La sharing economy: cosa è

La sharing economy è uno degli aspetti più importanti che, da almeno un decennio, sta rivoluzionando la vita delle persone! I consumatori, attraverso un compenso, possono accedere reciprocamente a delle risorse attraverso una condivisione su piattaforme C2C (Consumer to consumer), ad un bene a cui si può accedere temporaneamente, ad un uso migliore di risorse fisiche.

Si parla quindi di economia condivisa.  Per articoli di approfondimento sul marketing, c’è E-commerce growth.

La sharing economy però supera le regole e le filosofie della natura C2C e quindi peer to peer, e si diffonde attraverso turismo, car-sharing, mobilità condivisa, sharing mobility, 

bike-sharing,  ed altre forme di questa nuova tendenza. 

Grazie alla tecnologia si può usufruire a pieno della sharing economy in maniera veloce ed intuitiva, infatti, questa nuova tipologia di business prevede una quasi totalità di presenza sul digitale. Il digitale diventa un’arena, una piattaforma dove in un’unica zona avvengono domanda ed offerta. Si parla quindi non di poter possedere le cose ma di accedervi, condividendone utilizzo e filosofia, rispettando i prodotti e gli altri individui che ne usufruiscono. Questa rivoluzione digitale oltre all’avvento di internet, sta prendendo sempre più piede anche grazie alle community online e grazie alle App: il futuro delle piattaforme tecnologiche. La condivisione è possibile ed è viva, unicamente grazie alla tecnologia.

Falsi miti

La gig economy, anche detta “economia del lavoretto!” e che in questo caso, rappresenterebbero l’unione delle piattaforme che consentono di far incontrare la domanda e l’offerta di lavori per l’on demand economy. 

On demand economy e gig economy, sono strettamente interconnesse tra di loro, poiché i lavoratori della gig economy, lavorano in base alle richieste dei clienti che li sollecitano non in maniera permanente ma occasionale, quando si ha necessità quindi.

Molto spesso la gig economy viene associata alla sharing economy, ma tra le due esistono differenze sostanziali e complesse. Nel paragrafo precedente, infatti, si è provato a spiegare bene cos’è nello specifico la sharing economy e la differenza fra le due la si può spiegare, sostanzialmente, con un esempio: ad un tuo amico serve una pentola (sharing economy), al tuo amico chiedi se può cucinare per te la pasta (gig economy).

Quindi poter dare un’etichetta univoca a questa e queste tendenze è difficilissimo! Poiché tutte le sfaccettature del digitale sono ibride, s’intersecano l’un l’altra senza confini netti e divisi. E proprio questo caso è un esempio lampante!

Come scegliere lo smalto: tutti i consigli

Avere le mani curate è una delle cose più importanti per una donna. Smalto ben messo, pelle liscia e pellicine eliminate sono una delle tante espressioni del prendersi cura di sé e del volersi bene.

L’essere curati infatti non passa solo attraverso l’abbigliamento che decidiamo di indossare ma anche attraverso una serie di piccoli dettagli che fanno la differenza.

Uno di questi è proprio la scelta dello smalto! Che, attraverso il colore ed il finish finale che decidiamo di sfoggiare, trasmette la nostra personalità e carattere. Visita lo shop online di Jolie Profumerie per acquistare smalti dai vari colori.

Lo smalto e la forma delle nostre unghie trasmettono molto del nostro io e del nostro estro, ma come scegliere quello più adatto?

Scopriamolo insieme.

Smalto: la scelta in base alla tua personalità

Al giorno d’oggi, molte donne prediligono al posto dello smalto, la colata di gel o il semipermanente perché è più rapido e rimane sempre perfetto.

Questo, però, non ti permette di cambiare colore ogni qualvolta tu vuoi e ti può rovinare il letto ungueale se non ci si affida ad una professionista.

Con le nuove tecnologie, invece, gli smalti hanno adottato la stessa filosofia del “gel”. Si parte infatti da una base indurente, si procede poi con l’applicazione dello smalto che è diventato long lasting e con un finish molto più brillante e perfetto grazie alla stesura del colore che protegge l’unghia. È la linea di smalti anti sbeccamento presente su Jolie Profumerie.

Una volta scelta la texture del tuo smalto, procedi con il colore e con la rifinitura e con il finish.

Innanzitutto parti da:

  • forma delle tue unghie: quanto sono lunghe? Che forma vorresti avere? Rendendo le tue unghie tonde o a ballerina – se le hai molto lunghe- potrai allungare di tanto le tue dita rendendole affusolate. 
  • colore: gli smalti chiari trasmettono l’effetto ottico di ingrandire il letto ungueale, mentre quelli più scuri tendono a rimpicciolire le tue mani. Per le unghie corte prediligi quindi nuance chiare come i colori pastello o un po’ più accesi ma sempre tendenti al rosa. Se vuoi invece adottare un colore scuro passa un top coat glitterato per ingrandire la tua base. Inoltre scegli un colore che si adatti perfettamente alla tua carnagione: il chiaro va con il chiaro e lo scuro con lo scuro;
  • esprimi la tua personalità: comunica il tuo mood attraverso lo smalto con creatività ed attenzione anche al minimo dettaglio. Comunica la tua personalità seguendo, anche, i trend del momento.

Come scegliere il tuo divano per giardino

Hai la fortuna di avere uno spazio verde molto ampio da poter sfruttare al meglio? O una terrazza che non sai come arredare? Il divano per esterno è la soluzione perfetta!

Se ti vuoi rilassare in mezzo al verde il divano è la risposta. 

Il nostro spazio verde in città o anche fuori dallo smog e dal caos che proviamo ogni giorno è lo sfogo perfetto per uscire dalla solita routine quotidiana e ritornare in pace con il nostro io più interiore. Sul sito di Evocasa https://www.evocasa.it/it/ troverai divani adatti al tuo giardino e non solo.

La scelta del divano come elemento di design dipende da tantissimi fattori.

Scopriamoli insieme.

I consigli da seguire

Innanzitutto il divano essendo un arredo outdoor per essere scelto deve essere molto resistente alle intemperie e a qualsiasi condizione meteorologica sia se lo posizioniamo in un luogo dove riesce ad essere riparato sia se questo non ci è possibile. Potrai, se lo hai a disposizione, posizionare il tuo divano sotto un gazebo che resti fisso nel tuo spazio green, sotto un patio o un pergolato in modo tale da ripararlo dal sole estivo e proteggere il tuo divano, in inverno. Il consiglio è quello di evitare di posizionarlo in maniera diretta con il prato perché nonostante la scelta di un materiale resistente potrebbe rovinarsi a causa dell’acqua e del fango. Di solito i materiali scelti per i divani da esterno sono il legno, il vimini e il rattan per ricreare delle atmosfere che ti collegano con la natura ma che sono poco resistenti senza una protezione al di sopra, in particolar modo il legno.

Se il tuo divano non può essere protetto, allora scegli il teak resistente all’aria aperta e a qualsiasi condizione meteorologica. O anche, opta per una struttura in metallo che non necessita di tante manutenzioni essendo molto leggero e protetto da degli anticorrosivi conferendo uno stile liberty ed antico al tuo giardino.

Per rendere il tuo ambiente ancora più invitante ed accogliente, scegli dei tessuti che possano ricoprire la struttura del tuo cuscino sia come sedute che come cuscini. Seleziona dei tessuti che siano Made in Italy ed antimuffa – materiali che possano essere resistenti a qualche schizzo delle piogge troppo forti e ad un sole intenso. Scegliendo materiali di qualità, preserverai il tuo arredo da esterno per anni. Una volta che hai deciso i tessuti non ti resta che giocare con i colori e con le fantasie! Richiama con le nuance dei cuscini qualche petalo dei tuoi bellissimi fiori o le ali delle farfalle per poter ricreare un fantastico caleidoscopio su cui far sedere i tuoi ospiti durante gli aperitivi o le tue cene.

E adesso che sai tutti i consigli per avere un divano perfetto, non ti resta che vivere la tua meravigliosa estate con Evocasa!

Gli aperitivi perfetti per un’estate biologica

Quanto ci piace incontrare gli amici a fine giornata e abbandonarci alle chiacchiere tra un bicchiere e qualche stuzzichino prima della cena? L’aperitivo è un vero e proprio rito che affonda le sue radici nell’antichità, quando si beveva per fare pausa tra un pasto e l’altro. 

Col tempo la bevanda, è stata accompagnata da stuzzichini dolci o salati in base ai gusti. 

L’aperitivo ha avuto così tanto successo che si è rapidamente diffuso in tutte le città italiane. Questa tradizione è ormai un appuntamento fisso, il preferito per chi ama riunirsi con gli amici e la famiglia stuzzicando qualcosa di gustoso. Sul sito online di Bioitalia https://www.bioitalia.it/it/ troverai il cibo biologico adatto al tuo aperitivo.

Per gli amanti del cibo salutare e rispettoso dell’ambiente, l’aperitivo si fa, ma biologico! 

Non è difficile, basta adottare una tipologia di cibo in linea con i principi naturali.

Bioitalia offre a tal proposito una vasta gamma di prodotti biologici che mantengono tutto il gusto naturale e rendono invitante l’aperitivo. 

L’aperitivo biologico

Ogni aperitivo che si rispetti prevede oltre alla bevanda, una serie di snack perfetti per stuzzicare il palato soddisfando quel senso di fame che ci invade nel tardo pomeriggio. 

Molti preferiscono rinunciare a questi gioiosi momenti di piacere pur di mantenere uno stile alimentare sano. Ma perché quando si può usufruire di mini snack biologici, gustosi e salutari? Si sa, i cibi salati sono i preferiti in questi casi!

I cracker biologici ad esempio, sono ideali. 

Scegliere il gusto è semplice, le uniche regole da seguire sono quelle dettate dal nostro palato ecco perché bisogna abbandonarsi alla scelta degli snack migliori. Se per aperitivo si preferisce l’immancabile bruschetta, anche in questo caso puoi scegliere di fare la differenza con il biologico. Chiaramente sì, parliamo delle classiche bruschette con il pomodoro ma la vera rivoluzione per i palati fini che non riescono a rinunciare alla tradizione, è la bruschetta all’olio aromatizzato o al patè che rende originale il banchetto. 

L’aperitivo, negli anni si è diffuso sempre di più coinvolgendo tutte le generazioni. 

Mantenere uno stile di alimentazione sano ed equilibrato, in questo caso è possibile.

Il cibo biologico infatti, è la svolta e una vera e propria scelta. 

Gli snack biologici mettono al primo posto la salute del nostro pianeta. 

Il basso impatto ambientale delle coltivazioni biologiche restituisce tutto il sapore e il gusto di alimenti coltivati rispettando la stagionalità e la natura stessa del prodotto. 

Fare aperitivo e accompagnarsi con snack biologici è una scelta di responsabilità. Abbandonati al gusto del biologico, metti al primo posto la natura anche con i tuoi amici.

Accessori e attrezzi al riparo per tutto l’inverno

Pioggia, freddo e grandine non lasciano scampo a tutto ciò che è destinato a restare fuori a terrazzi e giardini, talvolta compromettendone l’utilizzo a causa di danni irreparabili! Corri ai ripari scoprendo quali sono le migliori soluzioni per proteggere i tuoi attrezzi, il tuo barbecue e tutto ciò che è esposto alle intemperie! Sullo shop online di Giordano Jolly puoi trovare tutti gli accessori adatti a proteggere il tuo giardino dalle intemperie.

Protetti e salvi con gli accessori giusti

Vivere appieno la casa e il giardino vuol dire non temere di arredarla nel modo giusto solo a causa delle intemperie che in inverno potrebbero arrivare. Per ovviare al problema, infatti, puoi ricorrere alle giuste protezioni che Giordano Jolly ti offre. A tutti, infatti, piace sfruttare al meglio gli spazi domestici che si hanno, riponendo complementi d’arredo sul terrazzo esterno o fuori all’aperto, come barbecue, divanetti, attrezzi vari e tutto ciò che si decide di posizionare all’esterno. Ecco allora tutto ciò di cui hai bisogno per non temere la stagione più fredda:

  • copri barbecue– sarebbe bello poter organizzare grigliate tutto l’anno, ma ahinoi il tempo non lo permette e queste ultime vengono relegate dalla primavera all’autunno, quando il sole ancora scalda. Con le prime piogge, infatti, anche il barbecue va’ in letargo. Ma cosa succederebbe se non lo coprissimo adeguatamente? Probabilmente troveremmo la vernice rovinata e arrugginita. Che grande danno! Ma certo non si può pensare di portarlo in casa. Perciò, un telo adatto è sicuramente la soluzione;
  • armadio in tnt– a nessuno piace rovinare esteticamente lo stile di un terrazzo andando a coprire una scaffalatura utilizzata in estate. A tal proposito un armadio in tnt potrebbe rappresentare l’acquisto più indicato. È leggerissimo e pratico da usare. Non ingombra ed è utile per riporre tutto quello che non viene più utilizzato lungo tutto l’inverno o anche solo per conservare al pulito abiti e attrezzi da lavoro;
  • baule in resina– che non si dica che sia giusto solo per l’inverno! Porre un baule in resina sul proprio terrazzo o sul patio o addirittura in giardino è il modo giusto per posare correttamente attrezzi da lavoro (giardinaggio o fai da te) o stoviglie da pic-nic, da tirar fuori durante le grigliate estive. Inoltre, è talmente resistente che il suo coperchio piatto può essere usato come un comodo ripiano;
  • telo impermeabile– avere un telo impermeabile vuol dire possedere un vero e proprio salvavita per ogni caso estremo! Utilissimo per coprire auto e moto, è ideale anche per mettere al riparo dalla pioggia e dal vento tutto ciò che per la stagione invernale merita un’attenzione in più. Se trattato per i raggi ultravioletti garantisce protezione adeguata per tutte le stagioni.

Questi sono solo alcuni degli accessori più adatti per proteggere ciò che merita una cura in più. Su Giordano Jolly puoi trovarne tanti altri e rispondere a tutte le tue esigenze! 

Come imbottire i costumi: a triangolo e a fascia

Hai poco seno o vorresti semplicemente rendere visivamente il tuo décolleté più grande?

Hai comprato magari un costume bellissimo ma non lo metti perchè non ti senti a tuo agio?

Esistono dei metodi per imbottire i costumi in un modo permanente o no, attraverso l’uso di semplici coppe push – up. Sullo shop online https://www.sandshop.it/it/ ci sono tantissimi modelli di costumi adatti al tuo fisico.

Costume a triangolo: è il modello perfetto per te

Il costume a triangolo, anche se molte non lo pensano, è un modello che sta bene indosso alla maggior parte delle donne proprio perché è disponibile in varie tipologie: ognuna adatta al corpo di ogni donna.

Alcuni modelli di bikini, presentano al loro interno un foro, una fessura nella quale poter inserire nel caso in cui hai un seno medio-piccolo delle coppe push-up adatte.

L’imbottitura si trova nella parte posteriore della coppa in modo tale da spingere il seno in su e dargli un effetto più turgido e lateralmente così da valorizzare la scollatura. È interessante unire questa soluzione a dei modelli di bikini animalier o con le ruches a contrasto laterali o con delle ruches sul fondo del costume: questo permette di dare più movimento e più volume al tuo decolleté.

Le coppe, dal momento in cui le inserirai, saranno o permanenti o estraibili in base alla tua scelta.

Costume a fascia: con ferretto o senza

Esistono vari modelli di costume a fascia: il bikini a fascia con ferretto, il bikini a fascia con il nodo al centro, il bikini top a fascia con arriccio su coppa.

Sono dei modelli molto comodi soprattutto perché, con questi, si ha un’abbronzatura uniforme – cosa che non si può avere con i bikini classico- ed inoltre sono dei top perfetti da poter usare anche la sera con delle gonne o dei pantaloni a vita alta.

I costumi a fascia, imbottiti con delle coppe push-up per le fasce sono adatti per chi ha poco seno e vorrebbe indossare questo modello e sentirsi sempre a proprio agio. Le coppe adatte, sono delle coppe a pera che vanno scelte in base al colore del costume: bianco in caso di un costume chiaro – va scelto questo colore perchè il costume una volta bagnato ha delle trasparenze e si potrebbe intravedere un contrasto troppo forte se si sceglie una coppa diversa; nude, con colori chiaro o scuri ed infine il nero con colori scuri e caldi.

La particolarità di queste coppe è non solo l’ergonomia che consente una vestibilità comoda, ma anche il fatto di poter essere usate non solo per imbottire i bikini o le fasce ma anche i reggiseni che permettono di avere un’imbottitura ulteriore. Sono comode e versatili.

È importante piacersi e fare qualcosa per sentirsi bene con se stessi, e questo accessorio ti aiuterà a sentirti più femminile e più sicura di te. Cosa vuoi di più?

Una tavola “bon -ton”: i quattro consigli da seguire

La parola “mise en place” deriva dal galateo ed indica il modo di apparecchiare la tavola secondo le buone maniere.

Se vuoi preparare una cena squisita ed hai intenzione di invitare i tuoi amici, la tua famiglia o il tuo partner, per una mise en place che si rispetti leggi questa guida.

Continua a leggere e visita il visto https://www.losenti.it/ per saperne di più.

Stanza: l’ordine prima di tutto

La zona dove farai la cena dev’essere pulita, ordinata, pronta ad ospitare le persone che porti nel tuo cuore.

Cerca di creare degli abbinamenti dopo aver pulito a fondo, anche nei luoghi più impensabili, 

con la mise en place che hai in mente per creare un fil rouge unico che i più attenti noteranno.

Tavola: ad ogni occasione un tema

La tavola sarà la protagonista indiscussa della serata – oltre alla tua cucina ovviamente!

Fondamentale sarà la tovaglia, che dice molto dello stile di una persona e della sala da pranzo, considerando il fatto che debba cadere lungo il perimetro del tavolo ma non eccessivamente – bisogna rientrare entro i 30-40 cm.

Per abbellirla ancora di più e renderla moderna, puoi aggiungere sopra alla tovaglia un runner, per un arredo pregiato e di classe.

Dimostrazione di stile ed eleganza è abbinare i tovaglioli alla tovaglia scelta, così da creare un equilibrio cromatico.

La collezione di Losenti, azienda leader del settore tessile, è perfetta per questa occasione poiché la sue rifiniture e la sua eleganza sono indiscusse e visibili a tutti.

Ricorda di inserire il tovagliolo alla sinistra del piatto e di poggiare sopra – e non sotto – le posate – la forchetta a sinistra del piatto, il coltello a destra con la parte tagliente rivolta verso il piatto ed il cucchiaio nella parte esterna del piatto.

Piatti e sottopiatti: come posizionarli

I piatti dovranno rispecchiare un tono più scuro o più chiaro della tovaglia e/o del runner scelto ed inoltre dovranno essere posizionati lontani dal bordo del tavolo- di almeno 5 cm.

Se il nostro menù prevede bevande calde è importante, per non rovinare il tavolo, inserire un ulteriore elemento d’arredo sulla nostra tavola: il sottopiatto. 

Quest’ultimo non va mai tolto da tavola fino alla fine della cena.

Bicchieri: l’ordine è fondamentale

Vanno posizionati in alto a destra del sottopiatto: si parte dal bicchiere più grande dell’acqua a quello del vino rosso, per finire al bicchiere più piccolo del vino bianco. 

Come riferimento osserva la punta del coltello e procedi in maniera obliqua a 2 cm circa di distanza. Per procedere correttamente nell’apparecchiatura della tavola è importante anche capire se posizionare i bicchieri in basso o in alto: in basso se si apparecchia molto in anticipo o si è all’aperto; in alto se la tavola verrà preparata poco prima dell’arrivo degli ospiti.

Dopo aver letto questa breve guida, sarai libero di stupire i tuoi ospiti facendoli sentire come gli invitati di un pranzo regale! Bon appetit! 

Cibi che danno energia

Ti senti stanco e non sai come ottenere più energie?

La mattina ti svegli già stanco?

Evidentemente, non fai una buona alimentazione.

Mangiare bene aiuta anche a sentirsi in forza.

Come fare, quindi, per sentirsi più energici?

Scegli i cibi giusti, quelli in grado di farti sentire più forte.

Se non sai di quali alimenti si tratta, continua a leggere questo articolo, te ne suggeriremo alcuni.

Iniziamo dalle bevande: il caffè italiano è la bevanda energetica per eccellenza.

Ovviamente, come per ogni cosa, non bisogna esagerare. L’ideale è bere tre caffè al giorno entro le quattro di pomeriggio, altrimenti se assunto dopo potrebbe rovinare il riposo notturno.

Delle altre bevande energetiche sono, certamente, quelle a base di frutta.

Sarebbe l’ideale bere ogni mattina un estratto o un frullato, mentre in inverno la cosa migliore sono le spremute di arancia. 

Le bevande a base di frutta sono sempre la scelta migliore.

Un cibo molto energetico e, spesso, molto sottovalutato è il miele: bastano anche un paio di cucchiai messi nelle yogurt o nella tisana la mattina che, subito, ci si sente più forti. Inoltre, la scelta migliore è quella di sostituire lo zucchero (che fa male) con il miele che è, appunto, un alimento migliore.

Anche la pasta, facendo parte delle famiglia dei carboidrati, dona energia.

Noi ti consigliamo di optare per quella integrale, poiché è ricca di fibre che fanno bene all’organismo. 

La pasta per essere salutare deve essere condita bene: per prima cosa non bisogna esagerare con il sale nella cottura, bisogna mettere il minimo indispensabile; inoltre, non bisogna esagerare con i condimenti, magari è meglio evitare la passata di pomodoro ed optare per delle verdure grigliate.

Anche la carne fa bene, ovviamente stando sempre attenti a non esagerare.

Ogni due settimane si può mangiare una bella fettona di carne rossa, perchè ogni tanto anche questa è necessaria.

La carne si può mangiare due o massimo tre volte a settimana ed i nutrizionisti consigliano di optare maggiormente per quella bianca.

Importanti sono anche le uova, ma non bisogna mangiarne più di quattro a settimana, divise in due alla volta.

Necessario è il pesce, che dovrebbe essere consumato due o tre volte alla settimana, possibilmente optando per quello azzurro.

Per sentirsi pieni di energie, come avrai capito, bisogna curare l’alimentazione scegliendo i cibi giusti.

Ovviamente, un occhio di riguardo bisogna averlo per i quantitativi che non devono mai essere esagerati, soprattutto la sera.

Se vuoi sentirti in forma cura la tua alimentazione!

Come vestirsi d’estate a lavoro

L’estate è bellissima è vero… ma chi non ‘soffre’, ogni giorno, dal caldo poichè deve vestirsi nel modo migliore per andare a lavoro?

Quando le temperature diventano roventi, infatti, l’unica cosa che si desidera è di vestirsi il meno possibile, perchè il tessuto degli abiti fa aumentare, spesso e volentieri, la sudorazione.

Ma perchè avviene questo?

Quando fa caldo sudiamo tutti ma ci sono dei tessuti che possono aiutarci a stare bene, mentre ci sono altri tessuti che peggiorano la situazione.

Il miglior tessuto, da indossare in estate, è certamente il lino; bisogna scegliere camicie, giacche e pantaloni in questo tessuto, come quelle in vendita sullo shop online Finamore, poichè essendo un tessuto naturale fa sudare di meno e fa traspirare la pelle. Clicca qui e scegli i capi di abbigliamento di alta qualità.

Anche il cotone è un tessuto naturale che fa bene alla nostra pelle; si tratta, anche in questo caso, di un tessuto naturale in grado di non farci soffrire il caldo.

Ma non solo lino e cotone, che sono certamente in tessuti migliori in assoluto, anche la viscosa è un’ottima alternativa; la viscosa, infatti, è un derivato del cotone, quindi è piacevole da indossare e aiuta la pelle a traspirare ed a regolare la sudorazione.

Anche la seta è un ottimo tessuto ma, se possibile, è meglio indossarlo la sera e non durante la giornata, poichè è un tessuto naturale ma non fresco come il lino, il cotone e la viscosa.

Per quanto riguarda i tessuti ‘vietati’, peggior nemico della pelle è il poliestere.

Il poliestere, infatti, non è un tessuto naturale ma è totalmente chimico; quando fa caldo fa aumentare la sudorazione così la pelle emana cattivo odore, creando una situazione di disagio per chi lo indossa.

Il poliestere, come tutti i tessuti non naturali, fa sudare davvero tanto e fa sì che la pelle non traspiri.

E’ vero, purtroppo, molte aziende, sia del luxury che della fast fashion, usano il poliestere ma il motivo è semplicemente il costo del tessuto: un materiale chimico, di cui la produzione è illimitata e quindi non scarseggia mai, ha un prezzo nettamente inferiore ad un materiale naturale che, ovviamente, potrebbe anche essere più difficile da produrre.

Probabilmente, per far sì che la nostra pelle non soffra durante l’estate, ognuno di noi dovrebbe acquistare degli abiti realizzati in tessuti naturali (lino, cotone e viscosa); magari senza eccedere nelle quantità, è giusto che ognuno di noi abbia un numero ragionevole di abiti nel proprio guardaroba, ma senza eccedere negli acquisti e quindi negli sprechi.

Bisogna fare shopping in maniera coscienziosa, così da poter acquistare capi di qualità che, certamente, dureranno nel tempo e forniranno anche comfort alla pelle.

Meglio avere ‘pochi’ capi di abbigliamento ma buoni, che averne tanti ma di qualità scarsa.

Stampante: perchè è importante averla in casa

Si può dire con certezza che in nessuna casa manca il computer, diventato oltre che uno strumento realmente utile e funzionale anche un elemento di arredo. 

Ad oggi anche le persone che appartengono alla terza fascia d’età sono capaci di utilizzare questa “macchina magica”, che gli permette di essere aggiornati sempre sulle notizie di cronaca generale, ma anche di mantenere contatti con le persone che amano e che magari vivono in città diverse e così il computer come anche un moderno telefonino, consentono grazie ad applicazioni o tools di comunicare in maniera immediata tramite messaggi o tramite una conversazione video.

Quindi, l’importanza del pc è chiara a tutti oltre ad essere evidentissima.

E invece la stampante? Chi ha mai pensato alla stampante tra gli acquisti essenziali in complemento e completamento al pc? Sicuramente pochissimi.

Eppure di stampanti valide ne è pieno il mercato, le migliori le trovi da Haxteel.eu, azienda che si occupa di automazione industriale e di componenti pc e propone un catalogo valido di prodotti per ogni necessità.

La stampante è uno degli strumenti più sottovalutati ma che torna sempre utile avere in casa. Pensate quando dovete stampare dei documenti importanti, che vi servono immediatamente ma che non avete il tempo per recarvi in una copisteria o altro per farlo, avendo una stampante a casa vi risolverà in un “battibaleno” il vostro problema. Le moderne stampanti multifunzionali, o ancora meglio definite “all in” hanno diverse funzioni che permettono di soddisfare diverse richieste oltre a quelle delle semplici stampanti. Sono macchine elaborate che fungono da scan, da fax o da semplici fotocopiatrici. Ci sono anche delle stampanti pensate per stampare foto su carte speciali, così da poter conservare e immortalare un ricordo bellissimo che vi causa gioia e felicità. Inoltre le moderne stampanti sono anche wifi e per questo motivo risulta facile la stampa stessa, che è possibile da qualsiasi devices, basta connetterlo alla macchina stampante. Insomma una stampante in casa può risultare davvero utile in tante diverse occasioni e situazioni che prima o poi si possono palesare. C’è da dire anche che le moderne stampanti occupano spazi davvero ridotti e trovano facilmente il posto in qualsiasi casa. 

Un discorso sull’importanza della stampa che risulta validissimo anche per chi ha un’attività, la stampante è essenziale per avere a portata di mano dei documenti importanti. Pensiamo a chi deve stampare contratti, oppure delle locandine  per mostrare magari ad un cliente, oppure chi durante un meeting aziendale ha bisogno di mostrare sul cartaceo dei report, deve avere una stampante funzionante per farlo in maniera rapida e immediata.

Qualsiasi sia la necessità, la stampante risulta essere uno strumento davvero utile. Il consiglio è quello che di capire bene i motivi per i quali necessitiamo di una stampante e scegliere il modello più vicino alle nostre reali necessità. Potrete trovare modelli a prezzi diversi, non pensate al risparmio esclusivamente e ricordate che un buon investimento vi assicurerà un prodotto ad alte prestazioni e sicuro. Ponete sempre al primo posto la qualità e sarete sempre ripagati.